Vigneto Potatura di formazione al secondo anno.

Al secondo anno di impianto (barbatelle impiantate nel febbraio 2011), come si deve procedere con la potatura di formazione?
Preciso che la maggior parte delle viti si è sviluppata egregiamente, con tralci (uno o spessissimo due) che hanno raggiunto anche i 3-4 m di lunghezza con la presenza di molte femminelle.
Ho notato che in molti impianti alcuni "osano" ricavare già adesso un archetto (non ancora il cordone orizzontale, ma proprio un solo unico archetto – la vite sembra un "punto interrogativo" fuori dal terreno, spero di essermi spiegato). Altri invece potano la vite ad altezze variabili, dai 50 cm fino al metro (per il discorso, noto, che i primi anni è meglio dare la priorità allo sviluppo dell’ apparato radicale).
Io non ho fretta e propenderei per una potatura del secondo tipo, ad un’ altezza di circa 70 cm da terra. Mi chiedevo però se devo tenere comunque un unico tralcio oppure se, anche per il secondo anno, conviene conservare entrambi i tralci principali che la barbatella ha generato. Spero davvero di essermi spiegato, altrimenti posto una foto più tardi.

Leggi l’articolo completo qui:

Forum Macchine

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

, , , , , , , , ,

Comments are closed.