E ora, fra 27 anni??? Ne dubito seriamente!

In questi giorni ho sentito in giro, anche da persone autorevoli, meteorologi professionisti che andavano in tv a spiegare la situazione appena vissuta, dire che, questi episodi hanno un tempo di ritorno di 20-30 anni. Senza pensare molto, sembrerebbe di si, uno fa 4 conti e 29-56-85-12 fa 27 anni e qualche mese di media fra un episodio e l’altro. Ora dovremo rassegnarci e aspettare 27 anni, anno più anno meno, io avrò, se ci sarò ancora, 73 anni, un vecchietto spero già in pensione, che deambulerà non più come a 46 anni… con tutti i rischi che la neve e la bora (si perché voglio fortemente ritornare a Trieste per la vecchiaia) può portare a una persona di quell’età.
Non ci siamo. A me i conti non tornano. E’ come dire, ho preso 10 a scuola, ora non prenderò più dieci per 27 mesi… ma ci sono i 9, gli 8, i 7 e ½ ecc…
Prima del 56 c’è stato il 54, prima del 54 il 47, prima del 47 il 42, prima del 42 il 42, prima del 41 il 40— dopo il 56 c’è stato il 63, dopo il 63 il 64, poi il 71, il 79, l’81, dopo l’85 c’è stato l’86 e 87, dopo l’87 il 91… prima del 2012 il 09, prima del 09 il 01… insomma, cosa cerchiamo, il pelo nell’uovo? Se guardiamo bene questo 2012, per me non è stato un 56 bis e nemmeno un 85 bis, quindi di cosa parliamo? Di un evento raro eccezionale??? Si, forse dopo l’85 questo a livello nazionale lo è stato, ma in mezzo abbiamo avuto dei signori episodi, qualcuno per noi sicuramente migliore (91-87-86). Ricordo che, sia il 29 che il 56 che l’85, non sono stati solo febbraio, febbraio e gennaio. L’85, tanto per dire fu seguito dal signor febbraio e dal signor marzo…e perché no da aprile (neve a Trieste verso la fine). Questo 2012, per ora, è solo febbraio!
Hanno voluto mettere le mani avanti e tranquillizzare la popolazione, state tranquilli, la prossima volta capiterà ai vostri nipoti! Balle!
Io sono dell’idea che, non c’è ancora stato un evento paragonabile all’85 (nella peggiore delle ipotesi) o al 56 o al 29 o al 63 nelle migliori, perché il 63 non viene mai citato da nessuno, ma fu l’inverno più freddo degli ultimi 150 anni per regolarità quasi svizzera, da novembre a marzo!
Aggiungiamo che, dal 2000 gli inverni stanno riprendendo a prendere una piega che dal 88 al 2000 stesso avevano perso drasticamente (tolto il 91 e 7 giorni del 96). Un escalation, secondo me. Abbiamo avuto due split del vp in due dicembre consecutivi, seguiti da un episodio eccezionale. Per non parlare dell’inverno prima che regalò metri e metri di neve sulle Alpi e il 05/06 freddo e regolare… Scommetto che molti qui ora penseranno che i prossimi 2-3 inverni saranno anonimi e miti. Perché, il 2011/12 com’è stato fino al 25 gennaio??? E il 2010/11 dal 15 gennaio in poi???
Io ho una sensazione, l’evento storico non è ancora avvenuto. Inoltre, all’appello manca ancora una grossa avvezione prolungata a gennaio e quando dico grossa mi riferisco a come minimo 87 e perché no, 85!
Quindi, preparatevi nei prossimi inverni ad avere molto probabilmente un gennaio storico o almeno eccezionale, come l’87 minimo! E a qualche episodio di neve abbondante (qui manca da dicembre 2009, quindi 3 anni) sopra i 15-20 cm.
Termino col dire che, in tempi non sospetti, dopo una mia ricerca durata parecchio (quando si inizia a spulciare dati di oltre 50-60 anni i tempi non sono brevi), arrivai alla conclusione che, febbraio e marzo sarebbero stati molto probabilmente gli unici due mesi a finire sotto media, con gennaio forse vicino alle medie. Per ora, a grandi linee, con i dovuti se e ma, ci sono andato vicino. Non voglio prendermi meriti, ma la statistica nella meteo, spesso aiuta più delle isobare, del jet strem, della nao ecc. Sempre prendendo con una certa distanza il tutto, ovvero “probabilmente”.

:salut

Leggi l’articolo completo qui:

Forum Meteo4

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

, , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.