Dicembre 2009 VS Dicembre 2010

Negli ultimi giorni è uscita una discussione dove si dice che è difficile fare 3 mesi di dicembre uguali.(dopo i fasti del 2009 e 2010)
Innanzitutto bisogna chiarire subito che al limite si può parlare di similitudini, ma anche qui con una attenta analisi si capisce che i due dicembre in questione sono stati freddi in maniera diversa.

Vediamo la similutidine di figure bariche più un po’ di cronistoria:
Alta pressione che va a toccare la Groenlandia:

Dicembre 2009

Nell’immagine qui sopra relativa al 13 dicembre 2009 si può notare l’alta pressione sul regno unito (99 volte su 100 pilota freddo su di noi) ed un’alta pressione sulla groenlandia


Il giorno 18 l’alta pressione pone definitivamente i suoi massimi tra groenlandia ed islanda permettendo la discesa sul suo lato orientale del nocciolo gelido portatore di nevicate sui -3/-4° in pianura
Nel frattempo il perdurare di una situazione Hp groenlandese-Lp Italica ha fatto nevicare pure il 14 e il 17, perciò quella del 18-19 e la successiva del 21 dicembre diventano rispettivamente la 3° e 4° nevicata di quell’episodio freddo

Dicembre 2010


Nelle due immagini è da notare la similitudine con il dicembre 2009, con HP britannico e successivo hp groenlandese.

Interviene però una sola perturbazione nevosa dai 3 ai 10 cm , e comunque nell’irruzione gelida del dicembre 2010 ha pesato molto una certa inversione termica che ha permesso di fare svariate giornate di ghiaccio e nebbia, ed addirittura per alcune località giornata di ghiaccio con il sole

Alla fine c’è da dire che le punte di freddo record sono state maggiori nel 2009 così come maggiori sono stati gli accumuli nevosi, se si può utilizzare un termine avulso la differenza tra i due dicembre è stata che nel 2009 si è avuto un “freddo perturbato”, nel 2010 un freddo da inversione

Nel 2009 l’evento principale è stato scaturito da un vero e proprio blizzard mentre nel 2010 l’unico evento è stato dato da un debole sovrascorrimento freddo.

La differenza tra il 2009 e il 2010 sta anche nella successiva fase mite:
Mentre nel 2009 prima di arrivare allo scirocco natalizio si era passati per un debole sovrascorrimento mite che aveva portato a nuove nevicate ed al tragico gelicidio, nel 2010 si è passati direttamente alla fase sciroccale portando un immediato rialzo termico.

Per la bassa pianura poi c’è da metter in conto un’altra differenza, mentre nel 2009 il passaggio mite aveva iniziato un periodo mite, nel 2010 la rotazione della perturbazione ha permesso entrata di aria relativamente fredda ed i giorni successivi con un regime di inversione termica si sono verificate nuove giornate di ghiaccio.

Nel complesso (e qui parlo per Bresega… mettete i dati della vs stazione per confronto) dicembre 2010 è finito a 2.05 di media contro i 3.15 di dicembre 2009.
La seconda decade di dicembre 2010 ha avuto una media di -1.05°, a dicembre 2009 +0.43°

Neve maggiore a dicembre 2009 11 cm contro 5 cm

Se trovate altre differenze o similitudini ditelo ….

Dal mio punto di vista i due dicembre che abbiamo avuto non sono poi così due gocce d’acqua da come traspare in alcune discussioni sui vari forum

Leggi l’articolo completo qui:

Forum Meteo4

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

, , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.