6 volte Maestro, grazie Roger

Ieri sera il Maestro (è proprio il caso di dirlo) si è confermato tale per la sesta volta in carriera, stabilendo il nuovo record assoluto, superando Sampras e Lendel fermi a quota 5.
La partita sembrava vinta, poi improvvisamente buttata alle ortiche, infine nuovamente vinta. Sinceramente non ho più parole per descrivere questo campione inarrivabile, unico, eccezionale fuori e dentro il campo. Possiamo solo ritenerci immensamente fortunati di aver visto il più grande tennista di sempre in tutto il suo splendore, in un epoca dove ogni partita di tennis è facilmente accessibile al grande pubblico.

Il viale del tramonto è stato definitivamente imboccato l’anno scorso al Roland Garros dove, perdendo contro “mani rubate all’agricoltura” Soderling, in un colpo solo Roger ha dato l’addio al primato in classifica ATP (ad una sola settimana dal record assoluto, mi dispero ancora adesso se ci penso) e al record di 23 semifinali consecutive in Tornei del Grande Slam. Però c’è un però: grazie all’integrità fisica e alla lucidità, potremo toglierci ancora qualche soddisfazione, sebbene sempre più sporadica. L’anno prossimo ci sono le Olimpiadi, proprio a Wimbledon, il tempio del tennis. Sarebbe il coronamento di una carriera unica, per un giocatore e un uomo unico.

Nell’attesa possiamo dire solamente una cosa: GRAZIE RE ROGER!!

Leggi l’articolo completo qui:

Forum Meteo4

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

, , , , , ,

Comments are closed.